Menu
  • News 2020

    INAUGURAZIONE ALLE ORE 10.30 ALLA PRESENZA DEL MINISTRO PAOLA DE MICHELI E, A SEGUIRE, CONVEGNO INAUGURALE “60 ANNI DI NAUTICO, UN PONTE SUL FUTURO”

    DIRETTA STREAMING DEI PRINCIPALI CONVEGNI ED EVENTI DELLA MANIFESTAZIONE

    • LE AMBASCIATE ITALIANE ALL'ESTERO CELEBRANO ENIT NEL CENTENARIO: "GRAZIE A VOI L'ITALIA FA IL GIRO DEL MONDO"
    • SEI STANZE INTERATTIVE PER IL PRIMO ESPERIMENTO ITALIANO DI INNOVAZIONE 3D APPLICATA ALLA CULTURA
    • LA MOSTRA E' DISPONIBILE DA DOMANI SUL SITO

    Prima riunione in presenza a Palermo per AIDIT, l’Associazione italiana distribuzione turistica, aderente a Federturismo Confindustria. Nell’ambito di Travelexpo, che si è svolto al CDSHotels Terrasini Città del Mare dal 25 al 27 settembre, l’associazione ha riunito il Consiglio di Presidenza, il Consiglio Generale e ha preso parte attivamente al Premio Cassarà - figura di riferimento per il sistema turistico nazionale nonché fondatore di AIDIT. Premiate le apprezzate tesi di laurea presentate da Loriana Romano (Mascalucia – Catania); Silvia Di Guardo (Nicolosi – Catania); Annarita Di Giorgio (Chiusa Sclafani – Palermo); Valeria Perticone (Catania) e Graziella Seminara (Catania) a cui vanno i più calorosi auguri di grandi soddisfazioni e successi lavorativi nel settore.

    Dal bilancio di Coldiretti/Ixè emerge che salgono a quasi 9 milioni gli italiani che hanno scelto di trascorrere almeno qualche giorno di vacanza nel mese di settembre. Il rapporto registra però anche l’assenza quasi totale dei circa 7 milioni di viaggiatori stranieri che lo scorso anno avevano pernottato in Italia nello stesso mese, con un pesante impatto economico ed occupazionale sul settore turistico nazionale.

    L’Oice, Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi,  per il 2019 mostra con segno più i principali indicatori: lo scorso anno, in Italia, sono stati realizzati 431.127 eventi (+2,3% rispetto al 2018), per un totale di 29 milioni 101.815 partecipanti (+2,5%), 43 milioni 398.947 presenze (+2,6%) e 613.842 giornate (+2,8%). Gli eventi della durata superiore a un giorno hanno rappresentato il 28,7% del totale e hanno totalizzato 11 milioni 994mila partecipanti (+2,9% rispetto al 2018) e circa 29 milioni presenze (+1,3% rispetto al 2018).

    Ad agosto, secondo l’elaborazione dell’Unione Nazionale Consumatori sui dati Istat, le principali località turistiche  in deflazione per quanto riguarda i prezzi degli alberghi registrano cali sostenuti nei prezzi degli alloggi: dal sorprendente -22,2% di Venezia al -7,5% di Firenze, dal robusto -7,3% di Bologna al -4,5% di Roma. La città lagunare si colloca al secondo posto della graduatoria nazionale delle città e delle regioni che hanno registrato i minori rincari annui che vede al primo posto Trapani, con un calo annuo del 29,8%, ossia quasi un terzo. Al terzo posto Grosseto, -14,8%, poi Lucca, -13,9% e al quinto Rimini, -10,3%. In media i prezzi scendono su base tendenziale del 2,1%.

    Secondo i  dati mensili di Assaeroporti nel mese di agosto sono transitati negli aeroporti italiani oltre 7,5 milioni di passeggeri, con un calo del 63,1% rispetto ad agosto 2019. Nel complesso nei primi otto mesi dell’anno i passeggeri negli scali italiani hanno superato i 39,7 milioni, con un -69,6% sullo stesso periodo del 2019. I movimenti di aeromobili sono calati ad agosto del 43,7% rispetto al 2019, mentre tra gennaio e agosto il calo è stato del 57,1%.

    Secondo il 10° Rapporto “Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo” realizzato dalla Fondazione UniVerde, Touring Club Italiano e Noto Sondaggi con la main partership di Cobat  la percentuale sul livello di conoscenza della definizione di “turismo sostenibile” (inteso come quello che rispetta l’ambiente e cerca di ridurre il consumo di energia e di risorse del territorio) è cresciuto dell’83% (+2% rispetto alla scorsa ricerca) e  il 71% degli intervistati lo considera eticamente corretto e vicino alla natura. Secondo il sondaggio per  l’84% degli utenti Il “vincolo di sostenibilità” per un’area turistica rappresenterebbe una necessità o un’opportunità di crescita per il suo sviluppo economico.

    Secondo un’indagine di Booking.com la distanza media percorsa dagli italiani tra giugno e agosto è diminuita del 60% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, in linea con la media globale del 63%. Nel 2019 i viaggiatori italiani hanno percorso in media 1.071 km per prenotazione, mentre quest’estate la distanza è scesa a soli 427 km per prenotazione, un numero leggermente superiore alla distanza che separa le città di Roma e Reggio Emilia.

    Secondo i dati rilevati da  Click&Boat tra giugno e fine agosto le prenotazioni per imbarcazioni in Italia effettuate da clienti italiani sono aumentate del 54% rispetto al 2019. Si è registrata una prevalenza  di prenotazioni di barche a motore, che non solo sono aumentate del 410% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ma si sono anche aggiudicate il 46% dei booking totali, seguite dai gommoni (+390%) per il 32%, e per il 19% e 3% rispettivamente da barche a vela e catamarani.