Menu
  • Astoi

    Come si era verificato nel 2017, anche nel 2018 buona parte degli italiani non rinuncia a sfruttare i giorni festivi in concomitanza di Pasqua, 25 Aprile e 1° maggio per concedersi una fuga rigenerante.
    I numeri sono positivi: mediamente le prenotazioni sono aumentate di circa il 10% rispetto allo scorso anno.

    • Crescono le prenotazioni dei viaggi organizzati a Pasqua di circa il 10% sul 2017
    • Successo dell’Italia per soggiorni in montagna e vacanze benessere
    • Mete estere preferite Emirati Arabi, Oman, Marocco, New York e Oceano Indiano
    • Exploit Mar Rosso, prenotazioni in crescita di oltre il 100%
    • Destinazioni emergenti: Giappone e Vietnam

    ASTOI Confindustria Viaggi parteciperà alla XXII edizione di BMT, che si terrà a Napoli, presso la Mostra d’Oltremare, dal 23 al 25 marzo prossimi.

    Da oltre un ventennio la manifestazione partenopea rappresenta un riferimento per il mercato trade del centro e sud Italia, promuovendo il confronto tra i diversi player della filiera turistica in vista della stagione estiva.

    Da lungo tempo le Maldive sono interessate da una crisi politica che si è recentemente inasprita, portando alla dichiarazione dello Stato di emergenza nella capitale dell'isola, Malé. L'Unità di Crisi della Farnesina, con la quale siamo in costante contatto, nell'aggiornamento dell'Avviso sul Paese, ha precisato che l'aeroporto internazionale che si trova sull'isola di Hulhule, separata dalla Capitale, non è interessato dall'allerta e che i trasferimenti da e per l’aeroporto verso le isole di destinazione turistica non comportano alcuna sosta sull’isola di Malé. 

    Nobis Filo diretto Assicurazioni e il Fondo Astoi a Tutela dei Viaggiatori, costituito da Astoi Confindustria Viaggi, hanno recentemente siglato un'intesa.

    Secondo l’Osservatorio Astoi Confindustria Viaggi, la stagione invernale si apre con un dato positivo: i consumatori scelgono di prenotare le vacanze delle festività nelle agenzie di viaggio. Inoltre tutti i tour operator associati ad Astoi registrano un aumento a doppia cifra delle prenotazioni rispetto allo scorso anno, in media +10%. Il valore medio della pratica è stabile, ma cresce il numero di coloro che vogliono trascorrere le festività all’estero e non utilizzano il sistema “fai da te”.

    Roma, 6 ottobre 2017 
     
    I Tour Operator ASTOI lanceranno a breve una campagna a sostegno dell’area dei Caraibi che prevede diverse iniziative rivolte a trade e consumer con diffusione sui canali off line, on line e social. Azioni di marketing, commerciali e di comunicazione, declinate in modalità differenti dai singoli operatori, verranno legate al claim    “Caraibi, si parte!”, comune denominatore.

     

    ASTOI CONFINDUSTRIA VIAGGI NOTIFICA CHE  I CLIENTI ITALIANI STANNO TUTTI BENE, I RESORT NON HANNO SUBITO DANNI STRUTTURALI E FORNISCE INFORMAZIONI IN MERITO ALLA GESTIONE DELLE PARTENZE SULLA DESTINAZIONE

    ASTOI Confindustria Viaggi, a seguito del terremoto che ha colpito l’isola di Kos, nella quale operano diversi Tour Operator aderenti all’Associazione, comunica che tutti i clienti italiani in loco stanno bene e che, nonostante il comprensibile timore, sono tutti in buone condizioni. 

    Da oggi, venerdì 13 gennaio 2017, è on line il sito web del Fondo ASTOI, al quale aderiscono i maggiori Tour Operatori italiani.

    Il Fondo, promosso da ASTOI Confindustria Viaggi, l'Associazione maggiormente rappresentativa a livello nazionale dei Tour Operator, ha lo scopo di raccogliere e gestire le risorse economiche necessarie affinché - in conformità al disposto dell’articolo 50 del Codice del Turismo - nei casi di insolvenza o fallimento dell'organizzatore, siano assicurati al viaggiatore che abbia acquistato un pacchetto turistico il rimborso del prezzo versato e l'eventuale rientro dal luogo di vacanza.

    Scopo ulteriore del Fondo è quello informativo sulle tutele per il consumatore in materia di viaggi. Il Fondo ASTOI ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica da parte della competente Prefettura.

    Il sito, diretto ai consumatori, presenta una veste grafica innovativa, accattivante ed estremamente “user friendly”.

    Navigando tra le pagine del sito, visibile all’indirizzo www.fondoastoi.it, l'utente potrà reperire facilmente ogni informazione utile sulle modalità di funzionamento del Fondo: quelle relative alle richieste di rimborso, alla liquidazione, alla normativa di riferimento e altro.Sul sito è reperibile l'elenco di tutti quei Tour Operator che offrono questa ulteriore ed importante garanzia ai propri clienti ed ai propri partner commerciali.
    Anche sui siti web e sui cataloghi dei singoli Tour Operator aderenti al Fondo verranno riportati i necessari riferimenti, in modo tale da offrire la più ampia pubblicità su questa tutela aggiuntiva di cui, in via esclusiva, gode l'acquirente di un pacchetto turistico.

    «L’obiettivo che ci siamo prefissi - dichiara Nardo Filippetti, Presidente del Fondo ASTOI - è far sì che questo sito divenga un utile strumento per tutti i consumatori che, pensando alla propria vacanza, intendano affidarsi a professionisti che, da sempre propongono ai propri clienti le migliori opportunità e formule di viaggio, offrendo già un prodotto estremamente qualitativo, comprensivo di una serie di plus, come ad esempio l'assistenza, la selezione e la certificazione dei servizi, eventuali coperture assicurative, e molto altro. Un cliente che si rivolge ad un Tour Operator ha la garanzia di affidarsi ad un soggetto che, in virtù della propria professionalità ed esperienza, lo assisterà e si occuperà del suo benessere prima, durante e dopo il suo viaggio, in qualsiasi parte del mondo esso si trovi, gestendo per suo conto ogni eventuale imprevisto.E questo, in uno scenario così complesso come l'attuale - prosegue Filippetti - è il valore aggiunto che i clienti apprezzano di più. Il potenziale viaggiatore, acquistando un pacchetto turistico da un Tour Operator associato, ha quindi la certezza di affidarsi ad una società “fisica”, presente sul territorio italiano, che rispetta la legislazione vigente aderendo al Fondo ASTOI a Tutela dei Viaggiatori».

    «Il mondo del tour operating italiano - aggiunge Marco Peci, responsabile della comunicazione del Fondo ASTOI - anche grazie allo straordinario strumento di coesione e condivisione che il Fondo rappresenta, è entrato in una nuova fase di grande e stretta collaborazione, con il fine ultimo di implementare tutti quegli strumenti che consentano di marcare, in modo profondo e netto, la differenza tra acquistare un prodotto garantito da un Tour Operator ASTOI o scegliere tra l'indifferenziata proposta disponibile sul mercato. L'Associazione, partecipata oggi più che mai con grande spirito di coesione, ha intrapreso un cammino i cui benefici saranno sempre più apprezzabili dal trade e dai consumatori».

    Per maggiori informazioni: www.fondoastoi.it 

    Dal 1° luglio è operativo il Fondo di garanzia di Astoi. Dopo aver ottenuto il parere richiesto al Ministero dei Beni, delle Attività culturali e del Turismo, è stato costituito il Fondo dell’Associazione dei tour operator di Confindustria.
    In questo modo cessa di operare il Fondo Nazionale di Garanzia, finora gestito dal Mibact, che assicurava la copertura dal rischio di fallimento o insolvenza per i contratti conclusi per l'acquisto dei pacchetti turistici fino al 30 giugno, anche se eseguiti successivamente a tale data.
    Il Fondo Astoi sarà alimentato da contributi basati sulle prenotazioni di viaggio ricevute da ciascun tour operator,  verrà riconosciuto come persona giuridica e la copertura fornita dallo stesso sarà prestata nell’interesse esclusivo dei soli associati.
     
    (Per maggiori informazioni: www.astoi.com)