Menu
  • Tel.  +39 320 57 80 986
    Tel.  +39 06 4298 4041

    News 2021

    Bene che la conferenza delle Regioni ieri abbia approvato le modifiche da noi richieste alle linee guida per il superamento del vincolo di distanziamento nelle sale convegni e congressi in tutte quelle situazioni dove ovviamente è richiesto il green pass – dichiara Maria Carmela Colaiacovo, Presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi. Un altro importante passo in avanti per la normalizzazione del settore alberghiero che sino ad oggi ha sofferto dell’impossibilità di poter offrire pienamente tutta quella serie di servizi dedicati a meeting e riunioni. Ora attendiamo che il Ministro Speranza firmi al più presto l’ordinanza per rendere operative le linee guida inviate al Governo restituendo così quel senso di normalità di cui necessitano le nostre aziende – conclude la  Presidente Colaiacovo.

    Roma, 12 ottobre 2021 - AIDiT, l’Associazione Italiana della Distribuzione Turistica aderente a Federturismo Confindustria, ha scelto il TTG di Rimini per fare un bilancio di questi ultimi tragici 20 mesi e soprattutto per stabilire un percorso unitario per il futuro delle Agenzie di Viaggio italiane.

    Più di 20,5 milioni di italiani si sono spostati tra giugno e agosto per viaggi di tre o più giorni secondo i nuovi dati di Expedia Group con picchi tra luglio e agosto 2021. Sia da parte dei viaggiatori nazionali che internazionali, grande interesse per il centro nord e le destinazioni della costa Adriatica, con il 25% delle ricerche complessive effettuate per Roma, il Lago di Garda, Rimini, Venezia e la Riviera Veneta. La domanda per le strutture ricettive italiane ha visto una crescita del 140% per lo stesso periodo anno su anno, specialmente a Roma (+365%), Rimini (+225%) e Lago di Garda (+180%). Le destinazioni più ricercate sono state in ordine: Rimini (+60%), Salento (+30%), Calabria (+60%), Lago di Garda (+80%) e infine la città di Roma con una crescita del 120%.

    Iata secondo le ultime previsioni relative alle prestazioni finanziarie del settore aereo, prevede che le perdite nette del settore dovrebbero ridursi a 11,6 miliardi di dollari nel 2022 dopo una perdita di 51,8 miliardi di dollari nel 2021. Le stime di perdita netta del 2020 sono state riviste a 137,7 miliardi di dollari (da 126,4 miliardi). Sommando questi, le perdite totali del settore nel 2020-2022 dovrebbero raggiungere i 201 miliardi di dollari. La domanda (misurata in Rpk) dovrebbe attestarsi al 40% dei livelli del 2019 per il 2021, salendo al 61% nel 2022.
    Si prevede che il numero totale di passeggeri raggiungerà i 2,3 miliardi nel 2021, che  nel 2022 toccherà quota 3,4 miliardi, un livello significativamente al di sotto dei 4,5 miliardi di viaggiatori del 2019.

    Secondo il Barometro dell’Unwto circa 54 milioni di turisti hanno effettuato viaggi oltre i propri confini nazionali, in calo del 67% rispetto allo stesso mese del 2019, ma decisamente in ripresa rispetto al 2020, anche se si è ancora al di sotto dei 164 milioni di viaggiatori che si erano registrati nel luglio 2019.
    Per gli analisti dell’Unwto si tratta di un “rimbalzo moderato” per la maggior parte delle destinazioni e a conti fatti il 2021 continua ad essere un anno difficile per il turismo globale, con arrivi internazionali da gennaio a luglio 2021 in calo dell’80% rispetto allo stesso periodo del 2019. L’Asia e il Pacifico continua ad essere la regione più sofferente con un calo del 95% degli arrivi internazionali rispetto al 2019. Il Medio Oriente  si attesta su una diminuzione del -82% e l’Europa come l’Africa segna un -77%. Sofferenze più contenute, anche se comunque vistose, per le Americhe (-68%) grazie soprattutto alle perfomance dei Caraibi che hanno mostrato dati più confortanti tra le sottoregioni mondiali.

    Assomarinas sarà presente con il Presidente ed una delegazione di imprenditori (tra i quali il dott. La Mura del Marina di Stabia, il dott. Bulleri di Porto Romano, il dott. Sonino di Marina Certosa, la dott.ssa Fazio di Porto Xifonia, il dott. De Cet di Portisco) all’Icomia World Marina Conference che si svolgerà dal 12 al 14 ottobre al The Address Dubai Marina Hotel. In rappresentanza dell’Italia il Presidente Perocchio, il dott. Sonino ed il dott. De Cet  interverranno sui principali temi portuali turistici di interesse internazionale.

    Un momento di confronto tra istituzioni, imprese e associazioni per valorizzare il ruolo dell’Ecosistema della Bellezza per la ripartenza della nostra economia: è l’evento “Ripartire dalla bellezza”, che si svolgerà a Città della Pieve il 16 ottobre, a partire dalle 9:30, presso la Sala S. Agostino. L’iniziativa, organizzata dal Comune di Città della Pieve, Federturismo e  Associazione Italiana Confindustria Alberghi,  promossa da Banca Ifis ed ENIT, vedrà i saluti introduttivi del Sindaco di Città della Pieve, Fausto Risini, della Presidente Regione Umbria, Donatella Tesei e della Presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi, Maria Carmela Colaiacovo. Interverranno, tra gli altri, il Ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, il Vicepresidente di Banca Ifis, Ernesto Fürstenberg Fassio, il Presidente ENIT Agenzia Nazionale Turismo, Giorgio Palmucci, la Presidente di Federturismo Confindustria, Marina Lalli,  il Presidente CNEL Tiziano Treu, il Direttore generale ICE Roberto Luongo, Mons. Liberio Andreatta, Esperto di turismo religioso, il Presidente Materias Luigi Nicolais. Concluderà i lavori il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti.

    La Presidente Lalli  il 5 ottobre è intervenuta,  nell’ ambito del Made in Italy Summit organizzato da Sky, Financial Times e Sole 24 Ore, alla Tavola Rotonda "Cultura e Turismo: il binomio vincente per lo sviluppo economico del Sistema Paese". All’incontro erano presenti anche il Sovrintendente della Fondazione Milano per la Scala, Dominique Meyer e la Presidente del Maxxi, Giovanna Melandri.Nell’occasione Lalli ha sottolineato come, nonostante la situazione  delle aziende turistiche resti grave, quest’estate gli italiani hanno riscoperto l’Italia e i suoi borghi. Tra ospitalità e cultura c’è voglia di lavorare insieme e quello dei fondi del Pnrr rimane un tema cruciale: servono i giusti investimenti  e quel denaro si dovrà utilizzare al meglio per far fare al paese un salto di qualità.

    I dati diffusi dal sito per la ricerca di lavoro Indeed mostrano  che gli annunci di lavoro e le ricerche contenenti keyword come “turismo” e “ospitalità” hanno recuperato e superato i livelli del 2020, anno in cui gli annunci nel settore turistico sul portale sono diminuiti del 40%, nel 2021 si è verificato un rimbalzo, con un aumento del 70% rispetto allo stesso periodo del 2020.
    In crescita anche i click degli utenti sui lavori legati al turismo, in aumento del 96% rispetto allo scorso anno. Tuttavia, le ricerche sono diminuite (-2%), ciò significa che chi è interessato a lavorare nell’ambito del turismo ha una maggiore varietà di lavori tra cui scegliere, mentre il settore nel complesso ha perso terreno in termini di capacità di attrazione di persone in cerca di lavoro.

    Gli italiani viaggiano anche in autunno secondo  Volagratis.com che, analizzando il numero di prenotazioni effettuate per i mesi di settembre, ottobre e novembre 2021, ha evidenziato un aumento del 12% rispetto allo stesso periodo del 2020.
    A partire sono in particolare le coppie (45%), seguite da adulti che viaggiano in solitaria (33%) e dai gruppi di amici (15%), pochi, invece, i viaggi in famiglia (5%) e con bambini al seguito (2%) perlopiù per soggiorni di 5 notti per la soluzione volo+hotel e 3 notti per la soluzione solo hotel.Tra le top destination ci sono le città europee (Barcellona, Amsterdam e Parigi, per chi sceglie di andare oltreconfine; Roma e Firenze per chi resta nella Penisola) e le isole (Ibiza, che registra per il periodo settembre-novembre 2021 un aumento del 128% rispetto agli stessi mesi del 2020; Maiorca, +271%; e Santorini, +334%).