Menu
  • 2010

    La Iata stima per il mese di aprile  un calo del 4% dei passeggeri dovuto all’eruzione del vulcano islandese. Nonostante i danni causati dalla nube, i prezzi delle azioni delle compagnie aeree sono quest'anno in rialzo del 15% (le più colpite sono le azioni delle compagnie europee). Nel primo trimestre la domanda internazionale ha continuato a crescere con un +9% per il trasporto passeggeri e un +26% per il cargo.

    (Per maggiori informazioni: www.iata.org )

    100anniconfindustria

    Secondo l’Unwto nei primi due mesi del 2010 gli arrivi mondiali sono cresciuti del 7%, proseguendo sulla scia positiva di fine 2009. La crescita è trainata da Asia e Pacifico, (+10%), ed Africa (+7%). La crescita si conferma invece inferiore per l'Europa e le Americhe ( +3%). L’Unwto ha mantenuto le previsioni di crescita del 3, 4 % per quest’anno, nonostante i disagi provocati dalla nube islandese, che potrebbero determinare la perdita di mezzo punto percentuale sui volumi annui di arrivi internazionali in Europa. Nel 2009 le entrate turistiche dovrebbero aver raggiunto gli 852 miliardi di dollari, in calo rispetto ai 942 dell'anno precedente.

    (Per maggiori informazioni: www.unwto.org)
    Secondo i dati diffusi dalla Iata, a marzo la domanda dei passeggeri del trasporto aereo è cresciuta del 10,3%, rispetto allo stesso mese del 2009 e il load factor si è attestato al 78%.
    Per aprile la Iata si attende, tuttavia, una flessione del traffico aereo in seguito all'eruzione del vulcano islandese che ha costretto alla chiusura dello spazio aereo europeo per sei giorni.

    (Per maggiori informazioni: www.iata.org)

    Il 28 aprile è stato presentato il Progetto Sistema Turistico - Servizi e Innovazione per il sistema turismo al Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo, sviluppato nell’ambito del Coordinamento Servizi e tecnologie di Confindustria, presieduto dal Dott. Tripi.

    Il progetto, al quale hanno collaborato,  tra gli altri, Federturismo Confindustria, Confindustria Servizi innovativi e tecnologici, Confcultura e Trenitalia, sviluppa proposte che applicano tecnologie e servizi innovativi, già disponibili e che costituiscono pratiche esemplari in numerose realtà nazionali e locali. Le idee progettuali esposte richiedono un disegno e un impegno istituzionale e organizzativo più che grandi investimenti, i quali comunque avrebbero un ritorno economico molto rapido.

    E’ possibile scaricare l’executive summary del progetto, cliccando qui.

    (Per maggiori informazioni: segreteria@federturismo.it)

    Secondo la IATA, la crisi del trasporto aereo dovuta alla nube di cenere vulcanica sarebbe costata alle compagnie aeree 1,7 miliardi di dollari. Il costo giornaliero, dal 17 al 19 aprile, quando il blocco dei voli in Europa è stato quasi totale, ha raggiunto i 400 milioni di dollari. La crisi, che ha interessato il 29% dell'aviazione mondiale e coinvolto 1,2 milioni di passeggeri al giorno, colpisce un’industria che l'anno scorso ha perso 9, 4 miliardi di dollari e che è tuttora in difficoltà, con 2,8 miliardi di dollari di perdite previste per il 2010.

    (Per maggiori informazioni: www.iata.org)

    Secondo la Banca d’Italia la bilancia dei pagamenti turistica ha presentato nel mese di gennaio 2010 un saldo netto positivo di 102 milioni di euro, a fronte di uno di 6 milioni di euro nello stesso mese dell'anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 1.576 milioni di euro, sono aumentate del 2%; quelle dei viaggiatori italiani all'estero, per 1.474 milioni di euro, sono diminuite del 4,2%. Nel 2009 si è registrato un saldo netto positivo di 8.841 milioni di euro, a fronte di uno di 10.168 milioni di euro nel 2008. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 28.856 milioni di euro, sono diminuite del 7,2% per cento, quelle dei viaggiatori italiani all'estero, per 20.015 milioni di euro, sono diminuite del 4,3%.

    (Per maggiori informazioni: www.bancaditalia.it)

    Il 12 aprile 2010 , con la firma, a Tirana, dell’atto costitutivo da parte dei Presidenti delle rappresentanze imprenditoriali italiane già operanti in Albania, Bulgaria, Croazia, Macedonia e Serbia, è diventata operativa Confindustria Balcani.

    Per leggere tutta la news, riservata ai Soci, effettua il log in.

    Lo scorso 8 aprile,  il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta, il Ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini e il Commissario generale per l’Expo di Shanghai, Beniamino Quintieri,  hanno  presentato in una conferenza stampa a Palazzo Chigi il programma dell’Italia all’Esposizione universale di Shanghai 2010. All’Expo, che  sarà inaugurato il primo maggio  e durerà fino al 31 ottobre,  è prevista la partecipazione di 70 milioni di visitatori e di 260 paesi e organizzazioni internazionali. All'interno del padiglione Italia, che si estenderà su una superficie di 7000 metri quadrati divisi su tre piani, saranno organizzati mostre, incontri,  dibattiti  e presentazioni delle filiere dell’eccellenza. Il padiglione ospiterà la mostra permanente “ La città dell’uomo – vivere all’italiana” e mostre temporanee dedicate all’arte  e alle nuove tecnologie, alle Regioni che presenteranno le proprie esperienze territoriali e alla promozione delle filiere industriali di eccellenza.

    (Per maggiori informazioni: www.expo2010italia.gov.it)