Menu
  • comunicati 2019

    Le principali organizzazioni del turismo (ENIT; Federturismo Confindustria; Convention Bureau Italia; Associazione Italiana Confindustria Alberghi; Astoi Confindustria Viaggi; AIDiT - Associazione Italiana Distribuzione Turistica; Confturismo Confcommercio; F.T.O. - Federazione Turismo Organizzato e Fiavet - Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo) hanno incontrato oggi in Confindustria, grazie alla collaborazione del Mipaaft, il Segretario Generale dell'Organizzazione Mondiale del Turismo Zurab Pololikashvili in visita ufficiale in Italia.

    Il Consiglio di Presidenza di Federturismo Confindustria esprime soddisfazione per la nomina del Consiglio di Amministrazione dell’Enit  attraverso la quale si completa, dopo un faticoso lavoro, l’ufficializzazione della squadra.

    Con cinque giorni di ferie, quest’anno, complice una Pasqua che arriva tardi sul calendario, la vacanza a fine aprile potrà durare fino a 12 giorni, rappresentando per 12 milioni di italiani un vero anticipo della vacanza estiva.

    “Inseguire il sogno olimpico è dimostrazione di grande determinazione e visione da parte di tutti: Governo, Enti locali, Coni e cittadini. E anche se il percorso si rivela spesso lungo e tortuoso - dichiara la Vice presidente di Federturismo Confindustria Marina Lalli - bisogna avere la consapevolezza che l’organizzazione di un’ Olimpiade rappresenta per l’intero Paese un’occasione unica di visibilità, oltre ad essere un efficace metodo di riqualificazione e ristrutturazione territoriale, altrimenti di difficile e lunga attuazione. Siamo veramente soddisfatti che a supporto del grande lavoro di squadra svolto finora, per  le Olimpiadi 2026, Milano-Cortina si sia ottenuto il sostegno finanziario da parte del Governo con la  sottoscrizione di 415 milioni di euro a garanzia del dossier."
     

    La Cina è oggi il primo mercato per spesa turistica con 228 miliardi di euro, con una classe media emergente sempre più interessata a viaggiare e dall’alto potere di acquisto: in Italia i turisti cinesi sono la prima nazionalità del Tax Free Shopping, con il 30% del mercato.

    Sono oltre 130 milioni i cinesi che annualmente si recano all'estero per turismo o per lavoro, ma di questi circa il 13% arriva in Europa e solo una piccola parte degli 1,4 milioni che visitano il nostro paese atterra direttamente nel Belpaese.

    La fotografia scattata dal XXII Rapporto sul turismo italiano presentato alla Bit che, anche quest’anno con 1.300 espositori si è confermata una vetrina importante per promuovere il turismo in generale e l’unicità della destinazione Italia, evidenzia come per la prima volta, nel 2017, in Italia la componente internazionale abbia superato quella nazionale con un +5.3% di arrivi e un +4,4% di presenze, ma anche come oltre la metà della spesa sia concentrata al Centro - Nord.

    In un contesto globale che è sempre più alla ricerca di soluzioni e prospettive legate alla mobilità sostenibile crescono anche in Italia città bike friendly e l’attenzione alla ciclomobilità.

    Ma quanto vale l’economia della bicicletta?

    Siamo ormai prossimi al 19 gennaio, giorno d’inaugurazione di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, un’occasione d’ importanza strategica - dichiara il Presidente di Federturismo Confindustria Gianfranco Battisti - in termini di visibilità e crescita non solo per la città, ma per tutto il Mezzogiorno dalla quale poter ripartire per una sfida ambiziosa per lo sviluppo locale.