Menu
  • Associazione Italiana Confindustria Alberghi

    È ancora crisi per l’intero settore e gli alberghi italiani

    Il prossimo weekend, che è legato alle partenze e ad un momento significativo della stagione in termini di risultati, sta confermando la crisi del settore.

    La polizza che permette agli alberghi di offrire ancora più serenità a chi viaggia

    • Per i clienti delle strutture prevista una copertura di 90 giorni.
    • Accesso ai servizi di videoconsulto, teleconsulto e indennità giornaliera in caso di ricovero.
    • Acquisto a carico delle strutture ricettive su www.andratuttobeneinvacanza.it/Confindustria-Alberghi

    L'assemblea annuale dei Soci di Convention Bureau Italia ha nominato ieri il nuovo Consiglio di Amministrazione che, per i prossimi tre anni, avrà il compito di rappresentare e promuovere nel mondo il prodotto meeting e congressi italiano.

    Con Covid-19 crisi senza precedenti: per superarla e tornare in carreggiata serve liquidità alle imprese

    Roma, 22 luglio 2020 - Una fotografia a tinte fosche quella scattata dal nuovo Rapporto Regionale PMI 2020, realizzato da Confindustria e Cerved, in collaborazione con SRM-Studi e Ricerche per il Mezzogiorno che, in un’unica pubblicazione, integra le evidenze presentate negli anni scorsi nel Rapporto PMI Mezzogiorno e nel Rapporto PMI Centro-Nord.

    L’assenza del turismo internazionale condiziona il mercato turistico

    Il monitoraggio Confindustria alberghi, che registra settimanalmente l’andamento del settore ed il sentiment degli operatori, fa registrare una preoccupazione anche per il mese di agosto con risultati ben lontani dal tutto esaurito degli anni precedenti.

    Molte imprese alberghiere hanno già esaurito le 18 settimane di cassa integrazione

    Con oltre il 6O% degli alberghi ancora chiuso e la maggior parte di quelli aperti che per la debolezza della domanda non ha potuto richiamare in servizio la totalità dei lavoratori, la proroga della cassa integrazione non è più procrastinabile.

    L’inizio di luglio conferma la situazione difficile per il settore e in particolare le città d’arte

    L’assenza del turismo internazionale che per l’Italia vale più del 50% delle presenze e 44,3 Mld di euro, sta mettendo a dura prova le imprese del settore alberghiero e tutto l’indotto turistico in particolare nelle città d’arte.

    A partire dal oggi sarà operativo il Bonus Vacanze, istituito dal Decreto-legge “Rilancio”.

    ABI e Confindustria Alberghi hanno stipulato un Protocollo di intesa in materia di “Bonus vacanze” per favorire l’efficientamento dei processi di gestione del credito fiscale e quindi facilitare l’operatività la diffusione di questo strumento.

    La terza settimana di rilevazione del monitoraggio Confindustria Alberghi registra una accelerazione delle riaperture a partire dal mese di luglio. Resta sempre molto basso, non si arriva ancora il 40% dell’offerta ma rispetto alle settimane precedenti i segnali positivi, per quanto ancora molto parziali, sono aumentati.

    Ieri pomeriggio l’Assemblea di Federturismo Confindustria ha eletto all’unanimità per il quadriennio 2020-2024 Marina Lalli quale Presidente della Federazione.

    La nomina di Marina Lalli, già componente del nostro Consiglio Direttivo, è un segnale importante per il turismo rappresentato in Confindustria che in questo particolare e delicato momento storico sta attraversando una grave crisi senza precedenti – si legge in una nota di Confindustria Alberghi.