Il 16 e 17 gennaio si terrà a Roma, presso il Palazzetto Mattei in Villa Celimontana, un convegno internazionale dal titolo "Mobilities and Hospitable City", promosso dalla Società Geografica Italiana con il patrocinio dell'INU, Istituto Nazionale di Urbanistica, del Dipartimento di Scienze Storiche, Filosofico-Sociali dei Beni Culturali e del Territorio e dell' Associazione Italiana di Sociologia, con il contributo della Fondazione Cariplo.

Il 16 gennaio, la giornata sarà dedicata ai nuovi trend della mobilità internazionale e delle città ospitali. Interverranno: Sophie Body-Gendrot, della Sorbonne di Parigi, Richard Burdett, della London School of Economics, Giuseppe Dematteis del Politecnico di Torino, Nicolò Costa dell’Università di Roma Tor Vergata, Giandomenico Amendola dell'Università di Firenze e Magda Antonioli Corigliano della Bocconi. Nel pomeriggio, si parlerà di Milano-Bicocca e del passaggio da città industriale a distretto culturale. I temi della mattinata del 17 gennaio riguarderanno la pianificazione della mobilità urbana e le città ospitali. Nella sessione pomeridiana sarà affrontato il tema della "gestione delle destinazioni e l'industria dell'ospitalità: istruzione e formazione", con Marina Faccioli, dell'Università di Roma "Tor Vergata", in qualità di moderatrice, e con Thomas Baum, della Strathclyde University di Glasgow, Antonio Minguzzi, dell'Università del Molise e Marxiano Melotti, dell'Università di Roma "Niccolò Cusano". L'ultima sessione sarà dedicata alla cultura, al divertimento ed al turismo nelle città, alla quale interverranno: Guido Borelli, dell'Università del Piemonte Orientale, Silvano Belligni e Stefania Ravazzi, dell'Università di Torino, Fortunata Piselli, dell'Università di Napoli, Fiammetta Mignella Calvosa, dell'Università "Lumsa" e Davide Diamantini dell'Università di Milano "Bicocca".

Per maggiori informazioni: areaprogettazione@societageografica.it