Roma, NH Hotel Palazzo Cinquecento – sala Trastevere, 18 maggio 2017, h.9.30-13.30

Un importante appuntamento di EBITERME, l’Ente Bilaterale Nazionale delle Terme costituito pariteticamente da FEDERTERME, FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTuCS per la presentazione e l’approfondimento dei risultati del “Progetto integrato di ricerca sul settore termale”, svolto dall’Ente.

Il “Progetto” fornisce lo stato dell’arte della realtà occupazionale delle imprese termali italiane, del loro approccio alle sfide della formazione, della percezione delle cure termali da parte del sistema dei medici di base del nostro Paese, delle potenzialità e prospettive della figura dell’operatore termale.

L’appuntamento si propone come occasione importante di confronto di idee e di valutazioni anche per individuare insieme le iniziative più appropriate ed idonee a dare attuazione alla figura dell’Operatore termale, che rappresenta un profilo professionale peculiare del tessuto formativo italiano ed europeo e che potrebbe rivelare ed esprimere un impatto fortemente positivo per le dinamiche del mercato del lavoro dell’imprenditoria termale. Sarà infine un’occasione per far emergere e definire proposte concrete utili a configurare iniziative e progetti condivisi del sistema termale italiano, in particolare per gli aspetti sanitari e di turismo del benessere termale.

Al riguardo, il Presidente di Ebiterme, Aldo Ferruzzi, si è detto: “particolarmente soddisfatto del lavoro fin qui fatto dall’ente bilaterale. Lo studio, infatti, rilancia il dibattito sul termalismo e su aspetti peculiari del settore che sono quelli di cui l’ente bilaterale terme si deve occupare per mandato statutario, alcuni dei quali emergeranno sicuramente nel convegno del 18 maggio; un punto di arrivo che vuole essere anche una nuova partenza per le aziende e per i dipendenti delle stesse in un quadro di sviluppo comune che verrà posto alla autorevole attenzione delle importanti rappresentanze delle istituzioni invitate”. Anche la Vice Presidente Ivana Veronese ha voluto rimarcare il fatto che: “l’ente bilaterale ha promosso questa importante ricerca che indaga la percezione dei medici di base sulla conoscenza della validità delle cure termali ed affronta, inoltre,  il tema della formazione della figura dell’Operatore termale, che viene trattata in modo assai differente nelle regioni italiane e nel panorama europeo. Vogliamo condividere questi risultati e alcuni spunti di riflessione con tutti i soggetti attivi nel settore, per una migliore regolamentazione a tutela e sviluppo del settore e dell’occupazione”.

Sono stati invitati anche il Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute, On. Davide Faraone e il Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, dott. Vito De Filippo.

Ingresso libero.

Per programma dei lavori ed iscrizione scrivere a ebiterme@federterme.it

tel.: 06 8419416

Per info: dott. Luigi Fasano 

e-max.it: your social media marketing partner