Federturismo alla Bit presenta le nuove professioni digitali del turismo

I servizi e le infrastrutture digitali rappresentano il progetto che consentirà di passare da una società dell’informazione ad una società della comunicazione dove l’innovazione tecnologica  genera sviluppo culturale, sociale ed economico.

“In un contesto in cui l’innovazione digitale ha cambiato il modo di lavorare nel turismo, dichiara il Presidente di Federturismo Gianfranco Battisti, la velocità di raccolta dei dati e di risposta è un elemento chiave. E’ necessario riorganizzare i processi aziendali per essere capaci di raccogliere, elaborare e utilizzare le informazioni in tempi reali e per dare risposte al cliente sempre più tempestive e precise magari facendogli trovare quello che potrebbe aspettarsi ma che non ha chiesto.”

Sono stati questi alcuni dei temi di discussione del convegno organizzato da Federturismo alla Bit dal titolo “Le nuove professioni digitali nel turismo”.

E’ in primo luogo una sfida culturale e tecnica perché occorre sviluppare competenze per la creazione di sorgenti di dati integrati, per il lavoro in ambienti tecnologici ibridi, per l’integrazione dei dati in possesso, ricordando che gli stessi saranno soggetti ad una rapida obsolescenza.

Occorre quindi essere preparati  a  rispondere a questa rapidità prevedendo l’intervento di nuovi professionisti specifici quali: lo user experience director, il data analyst e lo  sviluppatore mobile.

 

Per maggiori informazioni:

 

Per iscriverti alla mailing dei nostri comunicati stampa, riempi il modulo sottostante:

Login